Top

Orban sempre più dalla parte di Putin: "No alle sanzioni Ue contro il Patriarca Kirill"

dall'inizio dell'invasione in Ucraina Orban ha preso posizioni sempre in contrasto con Bruxelles e che non penalizzavano Mosca.

Orban sempre più dalla parte di Putin: "No alle sanzioni Ue contro il Patriarca Kirill"

globalist

6 Maggio 2022 - 11.20


Preroll

Il sovranista sempre più schiacciato sulla Russia, come se volesse diventare il il cavallo di Troia del putinismo nella Ue. Del resto le politiche liberticide e omofobe dell’Ungheria assomigliano molto a quelle del Cremlino. L’Ungheria non sosterrà la proposta di sanzioni dell’Unione europea contro il Patriarca Kirill di Mosca.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo ha detto il premier Viktor Orban in un’intervista rilasciata oggi a radio Kossuth.

Middle placement Mobile

“Non sosterremo l’inclusione dei leader della chiesa” nella lista delle sanzioni, perché questo pregiudicherebbe la libertà di religione per le comunità ungheresi che è “sacra e inviolabile”, ha detto Orban.

Dynamic 1

Stando a quanto anticipato nei giorni scorsi dalla stampa, il sesto pacchetto di sanzioni Ue includerebbe nella lista delle persone sanzionate anche il patriarca ortodosso russo.

Ovviamente, al di là della specifica questione di Kirill, dall’inizio dell’invasione in Ucraina Orban ha preso posizioni sempre in contrasto con Bruxelles e che non penalizzavano Mosca.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage