Il Belgio sospende AstraZeneca per gli under 55

Lo ha annunciato il ministro della Salute Frank Vandenbroucke parlando di sospensione temporanea ''per le prossime quattro settimane"

Covid in Belgio

Covid in Belgio

globalist 7 aprile 2021
Dopo il "fate vobis" pronunciato oggi dall'Ema sulla questione AstraZeneca, tutte le cancellerie europee sono andate in tilt.
Toccherà ad ognuna di essa pronunciarsi sulla limitazione dell'uso del vaccino ad una fascia d'età verosimilmente al di sotto dei 60 anni.
Già alcuni Paesi, come la Germania, ne avevano vietato l'utilizzo al di sotto di quella fascia anagrafica, mentre altri, tra cui l'Italia, si appresta a limitarne la somministrazione sempre per età.   
E' il caso del Belgio, infatti oggi il ministero della Salute del Belgio ha deciso di non somministrare più il vaccino prodotto da AstraZeneca contro il Covid-19 alle persone che hanno un'età inferiore ai 55 anni.
Lo ha annunciato il ministro della Salute Frank Vandenbroucke parlando di sospensione temporanea ''per le prossime quattro settimane.
Poi vedremo'', nella ''speranza di avere un'analisi migliore da parte dell'Unione Europea sul vaccino AstraZeneca per le diverse età".
"Questo cambia molto poco nell'attuale campagna di vaccinazione, che continuerà senza sosta", ha detto Vandenbroucke.
'Attualmente ci stiamo concentrando sugli over 65 e sulle persone che hanno determinate malattie.
Anche queste sono prevalentemente persone anziane", ha aggiunto.