Top

Jacobs in osservazione al Pronto Soccorso di un ospedale keniano: "Che rabbia!"

Brutto stop per il campione olimpico dei cento metri, costretto a un ricovero in ospedale in Kenia, che lo ha costretto a saltare l'importante meeting.

Jacobs in osservazione al Pronto Soccorso di un ospedale keniano: "Che rabbia!"

globalist

7 Maggio 2022 - 18.22


Preroll

“Ragazzi, che rabbia!. Un banale virus intestinale mi toglie la felicità di gareggiare oggi nei 100 metri a Nairobi contro dei fantastici velocisti. Ma l’appuntamento è solo spostato. A Savona, il 18 maggio”. Così Marcell Jacobs, campione olimpico dei 100 metri, rassicura tutti sul suo profilo Instagram dopo il malessere che lo ha costretto a saltare i 100 metri di Nairobi.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il campione olimpico dei cento metri e della 4×100 è stato ricoverato in un ospedale di Nairobi, dopo un duro attacco di gastroenterite. Jacobs, come riferito dal suo staff, non potrà quindi partecipare all’importante meeting che si sarebbe tenuto nella capitale del Kenya.

Middle placement Mobile

L’azzurro, campione olimpico dei 100 metri e della 4×100, è stato costretto a dare forfait della gara odierna a causa di un problema gastrointestinale e si trova in osservazione al Pronto Soccorso del Ruaraka Uhai Neema Hospital, gestito dalla Ong italiana World Friends. Ad annunciarlo il coach del campione olimpico Paolo Camossi. “Ci teniamo a ringraziare lo staff e i medici, Gianfranco Morino e Washington Njogu, che sono stati molto attenti, cordiali e professionali con Marcell e con tutti noi. Ringraziamo anche il personale dell’Ambasciata d’Italia, in particolare il security officer, che ci hanno dato assistenza in tutta questa vicenda”.

Dynamic 1

Voleva esserci a tutti i costi nella sua prima gara sui 100 metri dal giorno del trionfo olimpico a Tokyo, in occasione del Kip Keino Classic di Nairobi che rappresenta la terza tappa del Continental Tour Gold. E invece Jacobs alza bandiera bianca contro un avversario che non è in pista: venerdì pomeriggio i primi malesseri e stamattina il trasporto al Pronto Soccorso.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage