Arrestato un sacerdote per spaccio a Prato: vendeva la ‘droga dello stupro’ con i soldi delle offerte

Ai domiciliari sacerdote 40enne coinvolto in indagini polizia

Don Francesco Spagnesi

Don Francesco Spagnesi

globalist 14 settembre 2021
Arrestato per spaccio di stupefacenti a Prato, un sacerdote, don Francesco Spagnesi, coinvolto in un’indagine della polizia su feste a base di cocaina e di Gbl, la cosiddetta ‘droga dello stupro’.
Il parroco, 40 anni, è stato messo agli arresti domiciliari dal gip Francesca Scarlatti che ha accolto la richiesta di misura cautelare presentata dalla procura.
Le accuse sono di spaccio e importazione di sostanze stupefacenti. Il sacerdote da pochi giorni ha lasciato gli incarichi nella Parrocchia dell’Annunciazione nel quartiere pratese della Castellina.