Top

Il sindaco di Campi Bisenzio firma l'ordinanza: "I tir non possono avvicinarsi alla Gkn"

Pochi giorni fa 422 lavoratori sono stati lasciati a casa. Emiliano Fossi, primo cittadino di Campi Bisenzio: "Non accettiamo lo smantellamento dello stabilimento"

Gkn
Gkn

globalist

12 Luglio 2021 - 15.47


Preroll

Nelle prossime ore il sindaco di Campi Bisenzio (Firenze), Emiliano Fossi, firmerà un’ordinanza, con effetto immediato, che introdurrà il divieto di avvicinamento al perimetro aziendale dello stabilimento di Gkn per i mezzi pesanti.
“Voglio dare un segnale amministrativo e politico chiaro che non accettiamo lo smantellamento dello stabilimento da parte della proprietà”, ha spiegato Fossi.
“Stiamo vagliando tutte le possibilità per richiamare l’azienda, che si è comportata in modo così vile, alle proprie responsabilità – continua – ma la partita non si gioca sul campo del comune, è una vicenda nazionale, bisogna che si muovano il Mise e la Presidenza del consiglio”. Intanto all’interno della fabbrica, conferma Fossi, va avanti l’assemblea permanente dei lavoratori iniziata venerdì sera dopo l’annuncio di 422 licenziamenti.
“C’è un presidio costante dei dipendenti – spiega Fossi – che stanno portando avanti la loro legittima battaglia in modo dignitoso e corretto. C’è un continuo flusso di cittadini, che portano cibo e bevande ai lavoratori, ma anche dei rappresentanti istituzionali. L’attenzione è forte”.
Intanto è stato convocato per giovedì un tavolo al Mise con azienda, sindacati e amministratori locali. Lo rende noto la sottosegretaria Alessandra Todde. E il titolare del dicastero, Giancarlo Giorgetti, commenta così la vicenda:  “Purtroppo è inevitabile che queste cose accadano, però non possono succedere in questo modo perché noi abbiamo in mente di ‘fare il west’ non il ‘far west’”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile