Femminicidio nel mondo dello sport: l'atleta del Kenia Tirop uccisa a coltellate dal marito

Tirop si era classificata due volte al terzo posto nei 10.000 metri piani ai mondiali, la prima volta a Londra nel 2017 e la seconda a Doha nel 2019. Agli ultimi Giochi olimpici di Tokyo aveva invece chiuso al quarto posto nei 5.000 metri.

Agnes Jebet Tirop

Agnes Jebet Tirop

Globalsport 13 ottobre 2021Globalsport
Una vicenda sulla quale si dovrà fare chiarezza e che lascia sbigottiti di fronte a così tanta efferatezza di un gesto.
Il mondo dell'atletica è sconvolto da femminicidio di Agnes Jebet Tirop, mezzofondista del Kenya due volte vincitrice della medaglia di bronzo iridata.
La 25enne è stata trovata morta dalla polizia keniota nella sua abitazione a Iten, nell'ovest del paese, con diverse ferite da arma da taglio all'addome.
I sospetti si starebbero concentrando sul marito che, stando alle poche notizie finora filtrate, nelle ore precedenti l'omicidio era stato sentito litigare pesantemente con la donna da alcuni vicini.

Tirop si era classificata due volte al terzo posto nei 10.000 metri piani ai mondiali, la prima volta a Londra nel 2017 e la seconda a Doha nel 2019. Agli ultimi Giochi olimpici aveva invece chiuso ai piedi del podio nei 5.000 metri.

"L'Atletica del Kenya è sconvolta nell'apprendere della prematura scomparsa della medaglia di bronzo mondiale nei 10.000 metri Agnes Tirop - ha dichiarato la federazione di atletica leggera del paese in una nota ufficiale -. Stiamo ancora lavorando per scoprire ulteriori dettagli sulla sua scomparsa. Il Kenya ha perso un gioiello che è stato uno dei giganti dell'atletica in più rapida ascesa sulla scena internazionale, grazie alle sue prestazioni in pista".